Australia Terra da sognare

Australia quello che devi sapere.

Gold-Coast-estudiar-en-australia-australian-way-trabajar-en-australia1

Spazio,  natura, colore, musica, cultura e:140998851-aborigeno-pittura-del-corpo-strumento-a-percussione-seminudo

è difficile emulare la saggezza del popolo aborigeno e la sua capacità di descrivere la magia ed il fascino di un continente in poche parole.
E’ un caleidoscopio di immagini, sapori e sensazioni; mari turchesi, limpidi e cristallini; sabbie bianche, dorate o rosso fuoco; foreste verdi, impenetrabili che superano l’orizzonte; la musica del canto degli uccelli, del “didjeridu”, il suono del silenzio; la cultura aborigena che sopravvive da oltre 50.000 anni! Ci si ubriaca di spazio ed emozioni! Le sensazioni suscitate da un viaggio alla scoperta dell’isola più vasta della Terra sono il più prezioso souvenir che si possa riportare a casa.
Tutti coloro che desiderano visitare l’Australia (o transitare nel paese) devono essere muniti di un passaporto valido o di un documento d’identità ritenuto equivalente. Tutti, ad eccezione di coloro che sono in possesso di un passaporto australiano o neozelandese, devono munirsi di un visto d’ingresso. Le persone in possesso di passaporto neozelandese possono richiedere il visto al momento dell’arrivo in Australia. Tutti gli altri devono munirsi di visto prima di mettersi in viaggio per l’Australia.
 
Visti
I viaggiatori che entrano in Australia necessitano di un passaporto o di un documento d’identità equivalente in corso di validità. Il visto è obbligatorio per tutti, tranne che per coloro che possiedono passaporto australiano o neozelandese. Visitate il sito Web del Department of Immigration and Multicultural Affairs per informazioni sui visti turistici, per vacanze-lavoro, viaggi d’affari, studio, immigrazione, visti elettronici ETA (Electronic Travel Authority) ed altri contatti utili Per conoscere l’ubicazione del più vicino consolato australiano visitate il sito Web del Department of Foreign Affairs and Trade.
La dogana Leggi severe vietano o limitano l’ingresso di droghe, steroidi, armi da fuoco e non, animali protetti e simili. Se avete dubbi su un articolo, dichiaratelo alla dogana al momento dell’arrivo.
 
Contanti e valuta straniera
Importi superiori a 10.000 dollari australiani, o l’equivalente in valuta straniera, in entrata o in uscita dall’Australia (travellers cheque esclusi) devono essere dichiarati alla dogana. La mancata dichiarazione è un reato.
 
Farmaci
I prodotti medicinali introdotti in Australia sono soggetti a severi controlli e devono essere dichiarati all’arrivo. È consigliabile portare con sé una lettera o una prescrizione medica che descriva il farmaco e la vostra condizione di malattia.
Ispezione del bagaglio
Prima di imbarcarvi sui voli nazionali e internazionali, è possibile che il vostro bagaglio, a mano e non, venga ispezionato. È anche possibile che tutto il bagaglio venga ispezionato all’arrivo in Australia. È obbligatorio dichiarare tutti gli oggetti che potrebbero essere interessati dalla quarantena, la mancata dichiarazione può comportare una multa, se non un’azione penale. Department of Immigration and Multicultural Affairs
Tassa sul movimento dei passeggeri
L’Australia applica una tassa sul movimento dei passeggeri (tassa di partenza) di 38 dollari australiani a persona, l’importo è incluso direttamente nel prezzo del biglietto aereo internazionale. Ne sono esenti i bambini di età inferiore ai 12 anni ed i passeggeri in transito per 24 ore.
Il servizio di quarantena
L’ambiente naturale dell’Australia è unico nel suo genere. Il servizio di quarantena contribuisce a mantenerlo così. Prodotti alimentari, vegetali e animali provenienti dall’estero potrebbero introdurre nel paese organismi nocivi e malattie devastanti. Da parte vostra potete contribuire a proteggere il nostro ineguagliabile ambiente dichiarando gli articoli soggetti a quarantena al vostro arrivo in Australia. Gli articoli soggetti a quarantena comprendono cibo fresco o confezionato, frutta, uova, carne, verdura, sementi, pelli, piume, legno e piante. L’Australian Quarantine and Inspection Service, ossia il servizio australiano di quarantena comunemente indicato con la sigla AQIS ispeziona e esamina ai raggi X tutto il bagaglio e usa da fiuto per individuare prodotti ad altro rischio. Inoltre l’AQIS mette a disposizione dei viaggiatori presso gli aeroporti internazionali appositi bidoni in cui gettare gli articoli soggetti a quarantena. La mancata dichiarazione di materiale alimentare, vegetale e animale potrebbe comportare l’imposizione di pesanti pene pecuniarie.
 
Vaccinazioni
Le vaccinazioni non sono obbligatorie, a meno che non proveniate da un paese o un’area in cui sia presente la febbre gialla o lo abbiate visitato nei sei giorni precedenti il vostro arrivo. Non sono necessarie altre certificazioni sullo stato di salute per entrare in Australia. È possibile che ci siano altre tasse e imposte governative, aeroportuali e navali, che in genere sono incluse nel prezzo del biglietto. Per maggiori informazioni, consultare il sito web dell’AQIS.  
  fonte

Lascia un commento

Close