10 cose che non sapevi sul sistema operativo Android di Google

10 curiosità sul sistema operativo Android di Google, che la maggior parte degli utenti non sanno.

Android, è il sistema operativo più diffuso al mondo in gran parte diffuso sugli smartphone, crescendo giorno dopo giorno con la sua interfaccia utente altamente arricchita e ampiamente utilizzata per applicazioni mobili. Alcuni lo usano come piattaforma per lo sviluppo di applicazioni, mentre gli altri lo usano come una delle fonte che li collega con i loro amici e parenti grazie alle sue applicazioni di facili e altamente personalizzabili.

Si potrebbe dire che Android domini il mercato della telefonia mobile, ma ci sono alcuni fatti che gli utenti dovrebbero sapere quando usano questo sistema operativo.

Android non è stata fondata da Google

Il sistema operativo Android è stata fondata da Andy Rubin, Chris White, Nick Sears e Rich Miner sotto l’ombrello di Android Inc. E ‘stato istituito nel mese di ottobre 2003. Android successivamente è stata acquisita da Google che già sosteneva la società da sempre. L’accordo è stato fatto nell’agosto 2005 ad un prezzo di 50 milioni di dollari. Google iniziò a commercializzare la piattaforma per i produttori di telefonini e  carrier  con la promessa di fornire un sistema flessibile e aggiornabile.

Google ha lanciato Android nel 2007

Google ha ufficialmente lanciato il sistema operativo nel novembre 2007. Il sistema operativo è stato sviluppato inizialmente per le telecamere, ma Google ha visto una potenziale nell’uso del sistema operativo su smartphone e ha lavorato su un terreno più caratteristiche che si possono vedere ora. Così Google ha visto come potenziale opportunità di stabilire il suo impatto sul mercato rendendolo una piattaforma per nuova versione di Smartphone.

Android è stato inizialmente sviluppato solo per fotocamere digitali

Sistema operativo Android è stato sviluppato come piattaforma per le fotocamere digitali. Google poi cambiò la sua attenzione sui telefoni intelligenti, appena fiutò il suo potenziale. Così Google ha decise di andare avanti e adottare il sistema operativo Android per gli smartphone, così innescò da subto una rivoluzione negli smartphone.

HTC Dream – primo smartphone Android

Il primo telefono utilizzato pubblicamente per eseguire Android fu HTC Dream. L’HTC Dream rilasciato nel mese di ottobre 2008. Il dispositivo utilizzava il sistema operativo Android basato su Linux da parte di Google. Usò la versione 1.0 di Android  aggiornata fino a 1.6. Il sistema operativo Android sul dispositivo fu criticato per la mancanza di funzionalità e software rispetto a determinate piattaforme affermati come proprietaria  tipo OS Symbian di Nokia, ma continuò a essere considerato molto innovativo.

Android ha più di un miliardo di utenti

Vice Presidente di Google per Android, Sundar Pichai, ha annunciato che il sistema operativo Android ha alimentato centinaia di milioni di dispositivi mobili in oltre 190 paesi in tutto il mondo. E’ il più grande sistema operativo installato sulla piattaforma mobile e in crescita rapida ogni giorno.

 

Android Versioni e Nomi

Oltre a Android 1.0 e 1.1, tutte le altre versioni di Android sono state chiamate con nomi di dolci o dessert.Questi nomi in codice sono scelti in ordine alfabetico, é sono finora stati tutti elementi da dessert. Alcuni nomi in codice sono associati a più di un numero di versione, mentre altri sono limitate a uno specifico. La ragione di questa incoerenza non è attualmente nota. La denominazione sembra tipicamente corrispondere ai cambiamenti nei livelli di sviluppatore API, ma questo non è sempre vero (esempio: 3.0 e 3.1 sono entrambi “Honeycomb”, ma hanno diversi livelli di API). I nomi delle diverse versioni sono: –

Cupcake:

  • Android 1.5download

Ciambella:

  • Android 1.6download (1)

Eclair:

  • Android 2.0download (2)
  • Android 2.1

Froyo:  ( abbreviazione di “frozen yogurt” )

  • Android 2.2download (3)

Gingerbread:

  • Android 2.33f66d40a399fb41d77a22248c2dfff7ef17b19e7_large

Honeycomb:

  • Android 3.0AndroidHoneycomb
  • Android 3.1
  • Android 3.2

Panino gelato:

  • Android 4.0android-ice-cream-sandwich

Jelly Bean:

  • Android 4.1android-caotic-jelly-bean1
  • Android 4.2
  • Android 4.3

Kit Kat:

  • Android 4.4download (4)

Lolipop:

  • Android 5.007693017-photo-logo-android-lollipop
  • Android 5.1

Naming Android Ordine

Versioni di Android hanno seguito un ordine alfabetico nella loro denominazione e degli aggiornamenti, ma molti utenti non sono riusciti a notare questo.

  1. A per Astro (1.0)
  2. B per Bender (1.1)
  3. C per Cupcake (1.5)
  4. D per Donut (1.6)
  5. E per Eclair (2.0)
  6. F per Froyo (2.2.x)
  7. G per Gingerbread (2.3.x)
  8. H per Honeycomb (3.x)
  9. I per Ice Cream Sandwich (4.0.x)
  10. J per Jelly Bean (4.3)
  11. K per KitKat (4.4)
  12. L per Lollipop (5,0)

Mercato aperto per la distribuzione delle applicazioni

Con Google essendo un membro della  Open Handset Alliance  (OHA), Android ha dato agli sviluppatori la possibilità di modificare il codice sorgente del sistema operativo. Android è stato costruito da zero-up per consentire agli sviluppatori di creare interessanti applicazioni mobili che sfruttano appieno le specifiche che un portatile ha da offrire. Esso può essere liberamente esteso per incorporare nuove tecnologie all’avanguardia che emergono. La piattaforma continuerà a evolversi come la comunità degli sviluppatori, insieme per costruire applicazioni mobili innovative. Questo ha permesso agli utenti e ai produttori di smartphone di modificarsi a loro piacimento il sistema operativo più adatto ai propri dispositivi e aggiungere funzionalità. In questo modo anche per gli OEM la possibilità di sviluppare le loro versioni.

Android è open source

Google offre il sistema operativo Android per i produttori di smartphone, senza il pagamento di nessuna licenza. Questo è uno dei principali vantaggi di Android che hanno attratto utenti su questa piattaforma.

Google guadagna da Android

Nonostante Google offre il software Android open source per i produttori di smartphone, probabilmente raggiungere il suo obiettivo di diventando il re della pubblicità mobile attraverso i dispositivi Android. Google riesce a guadagnare dalle pubblicità in un modo eccezionale, basti pensare le entrate che riceve dalle pubblicità con gli utenti da PC a smartphone e tablet. Si deve notare che Android domina entrambe le categorie.

Trovi questo articoloi interessante? Condividici sui social!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *