Traffico illecito di animali, la Polizia di Milano salva dieci cuccioli

Dieci cuccioli di cane e gatto sono stati salvati dagli agenti della Polizia di Stato di Milano. Gli animali , tra cui cani di razza Shiba e 10 di gattini di razza scottish fold, erano stati introdotti illegalmente sul territorio nazionale per essere venduti al mercato nero. I cuccioli sono stati affidati a un’associazione di volontariato.

foto-cani-fb-300x225

Sono stati salvati dal traffico illecito di animali. Si tratta di dieci cuccioli, tra cani e gatti, sottratti dagli agenti della Polizia di Stato di Milano agli affari di un’organizzazione criminale dedita a questo genere di attività illecita. Gli animali sono stat importati clandestinamente sul territorio nazionale per essere venduti in “nero”. Due stranieri, un cittadino moldavo ed uno rumeno, sono stati denunciati nell’ambito dell’operazione condotta dai poliziotti  del Commissariato di Rho.Il blitz è scattato venerdì pomeriggio. I due trafficanti sono stati individuati in Via dei Fontanili a Rho a bordo di un furgone con targa bulgara. Gli Agenti del Commissariato di P.S. Rho hanno bloccato il mezzo ed identificano i due occupanti in entrambi pregiudicati. All’interno del bagagliaio del furgone, stipati in condizioni igieniche precarie, in due gabbie chiuse, i poliziotti hanno scoperto 10 cuccioli di cani di razza e 10 di gattini di razza .Gli agenti hanno allertato i veterinari dell’ASL che hanno controllato le condizioni dei cuccioli. Nel frattempo i poliziotti nel hanno constatato che i passaporti nominativi dei cuccioli erano tutti falsificati e privi di documentazione sanitaria. I due fermati sono stati indagati per introduzione illegale nello stato Italiano di animali, traffico illecito di animali da compagnia e maltrattamenti di animali. I cuccioli sono stati curati dai veterinari e sfamati dai poliziotti per poi essere affidati ad un’associazione di volontariato autorizzata.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *