Apple iPad Air 3: rumors su uscita e caratteristiche tecniche

Il futuro iPad Air 3, evoluzione dell’attuale iPad Air 2, avrà un sacco di novità sotto la scocca, come ad esempio il supporto nativo all’Apple Pencil, un Retina Display di maggiore qualità, una fotocamera posteriore con flash LED, il Touch ID 2 e un sistema audio con 4 speaker stereo.

Apple iPad Air 3: rumors su uscita e caratteristiche tecniche

Nelle ultime settimane ci sono state moltissime indiscrezioni sull’iPad Air 3, e in questo articolo di approfondimento vediamo di riepilogare le voci di corridoio che riteniamo essere più verosimili.

Prima di tutto, la data di presentazione: è ormai risaputo che qualcosa bolla in pentola in casa Apple, e siamo convinti che l’annuncio ufficiale dell’iPad Air 3 sia dietro l’angolo. Ma ancora quanto tempo dovremo attendere? Se alcuni rumors del web sono corretti, i vertici della Mela avrebbero fissato per la metà del mese di Marzo un keynote, dedicato proprio all’iPad Air 3. Nello stesso evento stampa ci dovrebbe essere spazio per l’Apple Watch 2, l’iPhone 5se da 4 pollici e i nuovi Macbook Pro Retina da 13 pollici. Insomma, Apple ha davvero molti prodotti da presentare prima dell’inizio della primavera.

Parlando di design e caratteristiche tecniche, il nuovo iPad Air 3 sarà una sorta di evoluzione dell’attuale iPad Air 2, e non una netta rivoluzione. La scocca in alluminio dovrebbe rimanere delle dimensioni di 240 x 169.5 x 6.1 mm, e il peso dovrebbe essere attorno ai 440 grammi. L’aspetto sarà sostanzialmente identico, anche se sotto la scocca troveremo alcune novità piuttosto interessanti. Ecco quali!

Il processore sarà più potente, forse l’Apple A8X dell’iPad Pro, e la memoria RAM ammonterà a 2 GB oppure 4 GB. Molte indiscrezioni puntano sul fatto che l’iPad Air 3 erediterà l’hardware dell’iPad Pro, con l’unica differenza che il Retina Display avrà una diagonale di 9.7 pollici, e non 12.9 pollici. Il pannello comunque sarà di tipo Ossido-TFT, capace di offrire dei livelli superiori di luminosità, contrasto e colore. E non è tutto: tale tecnologia permette di ridurre i consumi energetici, grazie alla possibilità di adattare in tempo reale la frequenza d’aggiornamento dello schermo in base all’applicazione in esecuzione. Se ad esempio stiamo visualizzando un’immagine statica, allora la frequenza si abbasserà automaticamente a 0 fotogrammi al secondo.

I colleghi del sito Nowhereelse.fr hanno poi sottolineato la presenza di altre due novità: un flash LED per la fotocamera posteriore e un sistema di speaker audio, posti ai 4 angoli del tablet. Mancherà il 3D Touch, ma ci saranno il Touch ID 2 e il supporto all’Apple Pencil.

fonte: http://www.pianetacellulare.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *